Blog

,

Avvio in sicurezza dell’anno scolastico 2020/2021

 Prot.381 del 28.08.2020 

Avvio in sicurezza dell’anno scolastico 2020/2021. 

Piano Operativo per la gestione delle attività scolastiche durante il periodo di emergenza sanitaria da Covid-19. 

Misure organizzative, di prevenzione e di protezione. 

L’Istituto paritario Nazareth, per il contrasto della diffusione del COVID-19 e per la pianificazione delle attività didattiche per l’a.s. 2020/21, sulla base dei Documenti ministeriali e regionali, ha individuato le seguenti misure organizzative, di prevenzione e di protezione a cui tutto il personale in servizio, gli alunni, i genitori e i visitatori devono attenersi scrupolosamente. 

1. Misure organizzative 

Corresponsabilità educativa 

Nella ripartenza dell’anno scolastico il rapporto tra la scuola e la famiglia assume un ruolo fondamentale, una proficua e leale collaborazione è fondamentale per garantire il rispetto delle previste condizioni di sicurezza. 

A tal proposito genitori e studenti sono invitati a sottoscrivere un nuovo “Patto educativo di corresponsabilità” per la collaborazione attiva tra scuola e famiglia, allegato al presente Piano. 

Verifica temperatura corporea 

Nel contesto delle iniziative di prevenzione si segnala che la prima verifica sullo stato di salute dei minori ricade sotto la responsabilità dei genitori coadiuvati dal Servizio Sanitario Nazionale. In questa prospettiva la prima verifica di assenza di una temperatura superiore ai 37,5° e di una buona condizione di salute generale deve essere controllata a casa. Il nostro Istituto, così come indicato e prescritto dalla Presidenza della Regione Campania, ritiene opportuno effettuare la rilevazione della temperatura prima dell’accesso a scuola, operazione che verrà effettuata a tutto il personale scolastico ed a chiunque abbia accesso ai locali dell’Istituto. 

Resta inteso che l’alunno, in caso di sintomatologia sospetta sia del minore che di un componente del nucleo familiare, non dovrà essere accompagnato a scuola, ma si dovrà consultare il pediatra di libera scelta/medico di medicina generale. 

Disposizioni sanitarie 

Tenuto conto della normativa vigente in materia di contrasto alla diffusione del Virus COVID-19 si richiama al rispetto delle seguenti principali disposizioni generali di natura sanitaria, condivise con il Ministero della Salute ed il Comitato Tecnico Scientifico a livello nazionale: 

– l’obbligo di rimanere al proprio domicilio in presenza di temperatura oltre i 37.5° o altri sintomi simil- influenzali e di chiamare il proprio medico di famiglia e l’autorità sanitaria; 

– il divieto di entrare o di poter permanere nei locali scolastici laddove, anche successivamente all’ingresso, sussistano le condizioni di pericolo (sintomi simil-influenzali, temperatura oltre 37.5°, provenienza da zone a rischio o contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti, etc.) stabilite dalle Autorità sanitarie competenti; 

– l’obbligo di rispettare tutte le disposizioni delle Autorità e del Dirigente Scolastico, in particolare mantenere il distanziamento fisico di un metro, osservare le regole di igiene delle mani e tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene; 

– l’obbligo, per ciascun lavoratore di informare tempestivamente il Dirigente Scolastico o il suo collaboratore vicario della presenza di qualsiasi sintomo influenzale durante l’espletamento della propria prestazione lavorativa o della presenza di sintomi negli studenti presenti all’interno dell’Istituto. 

Test sierologici 

Tutto il personale docente e non docente dell’Istituto, su base volontaria, effettuerà dei test sierologici così come indicato dalla Circolare del Ministero della salute prot. 0008722-07/08/2020- DGSISS-MDS-P a partire dal giorno 24/08/2020 al giorno 07/09/2020. 

La certificazione del risultato del test sierologico effettuato, sarà consegnata in segreteria. 

Analoga procedura dovrà essere effettuata dal personale dipendente da altra società in attività di Servizio con l’Istituto Nazareth. 

Assenza per malattia 

Ai fini della prevenzione del contagio dopo un’assenza per malattia superiore a tre giorni, la riammissione a scuola sarà consentita previa presentazione della idonea certificazione del pediatra di libera scelta/medico di medicina generale attestante l’assenza di malattie infettive o diffusive e l’idoneità al reinserimento nella comunità scolastica 

Registrazione delle presenze esterne 

All’ingresso della scuola è previsto un registro delle presenze di persone che accedono alla struttura; su tale registro, saranno annotati i seguenti dati: 

* cognome e nome; 

* numero di telefono; 

* orario d’ingresso; 

* orario d’uscita. 

Accesso dell’utenza 

Per l’intera permanenza nei locali scolastici, il visitatore dovrà indossare la mascherina chirurgica e dovrà procedere all’igienizzazione delle mani. 

L’accesso alla scuola deve avvenire nel rispetto del divieto di assembramento di persone, pertanto chi arriva previo appuntamento deve rimanere in attesa fuori dei locali scolastici, consentendo la permanenza per il tempo minimo necessario a chi è già presente negli uffici. 

Autodichiarazione 

All’ingresso della scuola è previsto un registro delle presenze di persone che accedono alla struttura. Tali persone dovranno produrre un’autodichiarazione attestante: 

– l’assenza di sintomatologia respiratoria o di febbre superiore a 37.5°C nei tre giorni precedenti; 

– di non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni; 

– di non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di loro conoscenza, negli ultimi 14 giorni. 

Si ritiene opportuna un’ulteriore attività di indagine da caldeggiare agli allievi della Scuola Superiore di II grado, ai quali sarà richiesta un’analoga autocertificazione. 

Accesso degli alunni all’edificio scolastico 

Il nostro Istituto scolastico è articolato su quattro piani, così utilizzati: 

* piano seminterrato destinato ad una parte della scuola dell’Infanzia; 

* piano terra, ove trovano collocazione un’altra parte della scuola dell’Infanzia, la cucina con i locali Mensa, il Teatro, gli uffici di Segreteria ed Amministrativi, la Bouvette e le Palestre; 

* piano primo dove si trova la Scuola Secondaria di II grado 

* piano secondo dove si trovano scuola Primaria e Secondaria di I grado, nonché‚ Laboratori di Informatica e Scienze. 

L’accesso all’Istituto avviene da via Kagoshima mediante tre entrate, ed il fabbricato è dotato di due scale interne con ascensore. 

La criticità che il flusso di ingresso ed uscita dall’edificio scolastico determinerebbe, è stata ovviata grazie ad i tre accessi suddetti. L’intera platea scolastica sarà divisa per tipologia d’età e ciascuna avrà un ingresso dedicato e scaglionato per orari, per limitare al massimo gli assembramenti, prediligendo la massima separazione degli alunni. 

Ogni gruppo si servirà dello stesso varco dedicato in ingresso la mattina ed in uscita alla fine dell’orario scolastico, utilizzando modalità di scaglionamento in modo da prevenire il rischio di interferenza tra i flussi in ingresso e in uscita. 

L’ingresso sarà presidiato dai collaboratori scolastici e dai docenti incaricati che consentiranno l’accesso, classe per classe, permettendo l’ingresso successivo solo quando i corridori e le scale saranno stati sgomberati dal flusso precedente. Al fine di ridurre gli spostamenti interni, gli alunni saranno indirizzati ad entrare attraverso le porte d’accesso più vicine alle rispettive aule. 

Analogamente, sarà stabilita un’unica direzione di marcia lungo i corridoi, e le scale di accesso ai piani. 

L’organizzazione degli ingressi sarà scandito secondo i seguenti orari e modalità: 

scuola dell’Infanzia, ingresso con accesso da via Kagoshima dal cancello a valle dell’ingresso principale, dalle 7,50 alle 9,00 secondo una cadenza per fasce d’età ed in ordine alfabetico ogni 5 minuti; uscita alle ore 15,00/17,00 secondo le esigenze delle famiglie. Lo scaglionamento orario sarà comunicato alle famiglie mezzo mail; 

scuola primaria, con accesso dal portone principale secondo il seguente scaglionamento orario: 

V classe dalle ore 07,55 alle ore 08,05 

IV classe dalle ore 08,05 alle ore 08,10 

III classe dalle ore 08,10 alle ore 08,15 

II classe dalle ore 08,15 alle ore 08,20 

I classe dalle ore 08,20 alle ore 08,25 

Per il solo primo giorno di scuola, la I classe avrà il seguente orario di accesso: 

dalle ore 08,25 alle ore 08,35 

L’orario di uscita avverrà attraverso lo stesso percorso e la stessa cadenza, anticipando l’uscita di 15 minuti in modo da completarla 10 minuti oltre l’orario d’uscita previsto di norma. 

Scuola Secondaria di I grado, con accesso dal portone principale secondo il seguente scaglionamento orario: 

III classe dalle ore 08,25 alle ore 08,30 

I classe dalle ore 08,30 alle ore 08,35 

L’orario di uscita avverrà attraverso lo stesso percorso e la stessa cadenza, anticipando l’uscita di 5 minuti in modo da completarla 5 minuti oltre l’orario d’uscita previsto di norma. 

Scuola Secondaria di II grado, con accesso dal cancello carrabile a monte del portone principale, secondo il seguente scaglionamento orario: 

II Liceo Ling. dalle ore 08,00 alle ore 08,05 

III Liceo Ling. dalle ore 08,00 alle ore 08,05 

IV Liceo Ling. dalle ore 08,05 alle ore 08,10 

IV Liceo Clas. dalle ore 08,05 alle ore 08,10 

V Liceo Scien. dalle ore 08,10 alle ore 08,15 

IV Liceo Scien. dalle ore 08,15 alle ore 08,20 

III Liceo Scien. dalle ore 08,20 alle ore 08,25 

II Liceo Scien. dalle ore 08,20 alle ore 08,25 

L’orario di uscita avverrà attraverso lo stesso percorso e la stessa cadenza, anticipando l’uscita di 10 minuti in modo da completarla 15 minuti oltre l’orario d’uscita previsto di norma. 

2. Misure di prevenzione per lo svolgimento della didattica 

I locali scolastici sono stati organizzati in modo tale da consentire il distanziamento non inferiore a un metro e il ricambio d’aria dovrà essere garantito ad intervalli regolari. 

Le aule destinate alla didattica sono state predisposte in modo tale da accogliere un numero di alunni per classe secondo i parametri del CTS con riferimento alle indicazioni sanitarie sul distanziamento fisico, che costituisce una delle più importanti misure di prevenzione del rischio di contagio da COVID-19. 

Laddove le classi dovranno essere organizzate in gruppi di apprendimento e con un’articolazione modulare, una parte degli alunni saranno collocati in altre aule dedicate attualmente ad attività laboratoriali. 

Didattica digitale integrata 

Il DM 26 giugno 2020, n. 39 ha previsto la necessità per le scuole di dotarsi di un Piano scolastico per la didattica digitale integrata. 

Qualora emergessero necessità di contenimento del contagio, nonché si rendesse necessario sospendere nuovamente le attività didattiche in presenza a causa delle condizioni epidemiologiche contingenti, il Piano di DDI dovrà essere adottato in modalità complementare alla didattica in presenza. 

Nel caso in cui la DDI divenga strumento unico di espletamento del servizio scolastico, a seguito di eventuali nuove situazioni di lockdown, saranno da prevedersi quote orarie settimanali minime di lezione. 

Laboratori 

Nei laboratori il numero massimo di alunni deve essere calcolato considerando sempre il metro di distanza che deve intercorrere tra loro ed i 2 metri di distanza dal docente all’alunno più vicino. 

Il personale può spostarsi dalla sua posizione fissa, muoversi tra i banchi o le postazioni di lavoro e avvicinarsi agli alunni solo se indossa la mascherina chirurgica (così come gli alunni stessi) e toccare le stesse superfici toccate dall’alunno solo se prima si è disinfettato le mani. 

Nei laboratori dove vi sono delle postazioni fisse (ad es. laboratori di informatica) e dove si prevede un elevato numero di studenti, ad ogni cambio di classe dovrà essere effettuata la pulizia delle superficie di contatto ed essere igienizzati. 

Palestra 

Per le attività di scienze motorie è necessario garantire un distanziamento interpersonale tra gli alunni di almeno 2 m ed altrettanto tra gli alunni e il docente. Sono da preferire le attività fisiche individuali. 

Qualora la classe utilizzi degli attrezzi, questi devono essere disinfettati prima del loro utilizzo da parte di un’altra classe. 

Refezione e Mensa 

Il consumo del pasto, rappresenta un momento di fondamentale importanza da un punto di vista educativo, per l’acquisizione di corrette abitudini alimentari, oltreché sanitario in quanto rappresenta un pasto sano ed equilibrato. 

Il nostro Istituto è dotato di una cucina moderna ed efficiente, personale qualificato indirizzato nella corretta alimentazione da un Medico nutrizionista, di due sale per la mensa. Le generose dimensioni delle stesse, ne permetteranno l’utilizzo nel rispetto del distanziamento interpersonale anche grazie ad opportune turnazioni che consentano di evitare l’affollamento ed il rispetto dei gruppi per fasce d’età. 

Saranno, inoltre previste: la opportuna aerazione, la sanificazione dei piani orizzontali e degli arredi utilizzati, ad ogni turno di pasto previsto. 

L’uso della bouvette da parte degli alunni, sarà consentito evidentemente evitando gli assembramenti e, conseguentemente limitandone l’accesso, dando loro la possibilità di recarvisi durante le ore di lezione. 

3. Misure di pulizia e di igienizzazione 

Al fine di garantire l’igienizzazione dei luoghi e delle attrezzature, sarà assicurata la pulizia giornaliera e la igienizzazione periodica di tutti gli ambienti secondo un cronoprogramma predisposto e documentato. 

Nel piano di pulizia previsto, sono inclusi: 

* gli ambienti di lavoro e le aule; 

* la palestra; 

* le aree comuni; 

* i servizi igienici; 

* le attrezzature e i laboratori; 

* materiale didattico e ludico; 

* le superfici comuni ad alta frequenza di contatto (maniglie e barre delle porte, delle finestre, sedie e braccioli, tavoli/banchi/cattedre, interruttori della luce, corrimano, rubinetti dell’acqua). 

La pulizia e l’igienizzazione sarà effettuata: 

* utilizzando materiale detergente, con azione virucida, come previsto dall’allegato 1 del documento CTS del 28/05/20; 

* garantendo la frequente ed adeguata aerazione di tutti i locali; 

* mantenendo costantemente aperti gli infissi esterni dei servizi igienici che saranno sottoposti a pulizia non meno di due volte al giorno; 

* sottoponendo a regolare detergenza le superfici e gli oggetti (inclusi giocattoli, attrezzi da palestra e laboratorio, utensili vari…) destinati all’uso degli alunni. 

Saranno disponibili prodotti igienizzanti (dispenser di soluzione idroalcolica) per gli alunni e il personale della scuola, in più punti dell’edificio scolastico per permettere l’igiene frequente delle mani. 

Per ogni aula sarà previsto un dispenser di soluzione idroalcolica per la frequente pulizia delle mani: prima e dopo il contatto interpersonale, dopo il contatto con le superfici, all’arrivo e all’uscita, prima e dopo l’uso del bagno, prima e dopo la merenda, dopo aver tossito, starnutito, soffiato il naso. 

L’igiene personale deve essere integrata nella routine che scandisce normalmente la giornata degli alunni per l’acquisizione di corretti e rispettosi stili di comportamento, compatibilmente con l’età e con il loro grado di autonomia e consapevolezza, così come: 

* evitare di toccare gli occhi, il naso e la bocca con le mani; 

* tossire o starnutire all’interno del gomito con il braccio piegato o di un fazzoletto, preferibilmente monouso, che poi deve essere immediatamente eliminato. 

Tutti gli alunni di età superiore a sei anni devono indossare la mascherina chirurgica; su indicazione del CTS è vietato l’uso di mascherine in stoffa. 

In particolare, gli alunni dovranno indossare la mascherina all’interno della scuola in tutte le condizioni “dinamiche”, solo seduti al banco monoposto sarà possibile toglierla, essendo in una condizione “statica” che rispetti la distanza di sicurezza di minimo un 1 metro “bocca a bocca” 

Tutto il personale è tenuto all’utilizzo corretto di dispositivi di protezione individuali che saranno forniti dalla scuola. Oltre alla consueta mascherina chirurgica, il personale che opera nella scuola dell’infanzia e con gli alunni diversamente abili, sarà fornito ove necessario di ulteriori DPI, come guanti in nitrile e dispositivi di protezione per occhi, viso e mucose. 

Aula di emergenza 

Nell’edificio scolastico in ogni piano, sarà destinato un ambiente dedicato all’accoglienza e isolamento di eventuali soggetti che dovessero manifestare una sintomatologia respiratoria e febbre. 

Così come indicato dal CTS: “la persona interessata dovrà essere immediatamente isolata e dotata di mascherina chirurgica, e si dovrà provvedere al ritorno, quanto prima possibile, al proprio domicilio, per poi seguire il percorso già previsto dalla norma vigente per la gestione di qualsiasi caso sospetto. Per i casi confermati le azioni successive saranno definite dal Dipartimento di prevenzione territoriale competente sia per le misure quarantenarie da adottare previste dalla norma, sia per la riammissione a scuola secondo l’iter procedurale altrettanto chiaramente normato”. Il referente COVID dovrà appurare tutti i contatti dei casi confermati al fine di predisporre la conseguente quarantena. 

Il presente “Patto” viene sottoscritto tra: 

Il Dirigente Didattico I Genitori Gli Studenti 

Nel rispetto delle recenti indicazioni ministeriali, questo Istituto propone la sottoscrizione di una versione “integrata” del tradizionale “Patto di Corresponsabilità” con gli studenti e con i loro genitori. 

Il nuovo “Patto educativo di corresponsabilità”, nello spirito della trasparenza, ha lo scopo di rendere pubblici, in maniera puntuale e condivisa, diritti e doveri della scuola, degli studenti e delle loro famiglie. 

Il rispetto di tale Patto costituisce la condizione indispensabile per costruire un rapporto di leale collaborazione, di fiducia reciproca e di condivisione delle responsabilità fra tutte le parti in causa soprattutto in questa fase di emergenza sanitaria da Covid-19. 

La sottoscrizione del “Patto” vincola tutte le Parti a conoscere e rispettare il Piano Organizzativo per la gestione delle attività scolastiche durante il periodo di emergenza sanitaria da Covid-19. 

Impegni della Scuola 

In coerenza con le indicazioni Ministeriali, del Comitato Tecnico Scientifico, istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile, e delle Autorità sanitarie locali la scuola si impegna a: 

* adottare uno specifico Piano Organizzativo, coerente con le caratteristiche del contesto, che specifichi le Azioni messe in campo per la gestione dell’emergenza sanitaria da COVID-19; 

* garantire condizioni di sicurezza e igiene in tutti gli ambienti dedicati alle attività scolastiche; 

* organizzare e realizzare azioni di informazione rivolte a all’intera comunità scolastica e di formazione del personale per la prevenzione dell’infezione da Covid-19; 

* garantire l’offerta formativa in sicurezza, prevedendo – in coerenza con le condizioni ambientali e organizzative della scuola, e in accordo con le Autorità competenti – anche l’utilizzo di modalità a distanza, se necessario; 

* favorire la costruzione di occasioni di condivisione degli obiettivi di salute pubblica in modo da favorire la corresponsabilità fra personale scolastico, docenti, studenti e famiglie; 

* garantire la massima trasparenza negli atti amministrativi, chiarezza e tempestività nelle comunicazioni, anche attraverso l’utilizzo di strumenti informatici, garantendo il rispetto della privacy; 

* sorvegliare la corretta applicazione di norme di comportamento, regolamenti e divieti, coerentemente con i provvedimenti adottati dalle Autorità competenti. 

Impegni degli allievi: 

* rispettare tutte le norme di comportamento, i regolamenti e i divieti definiti dalle Autorità competenti e dalla Direzione Scolastica, con particolare riferimento alla misurazione quotidiana della temperatura prima del trasferimento a Scuola, al distanziamento tra persone, all’uso di dispositivi di protezione (ad es. mascherine ecc.), alla igiene/disinfezione personale e delle superfici di contatto, al rispetto di eventuali prescrizioni/differenziazioni negli orari scolastici, alle modalità specifiche di ingresso/uscita dalla struttura scolastica; 

* favorire il corretto svolgimento di tutte le attività scolastiche, garantendo attenzione e partecipazione attiva sai in presenza sia a distanza; 

* rispettare le regole di utilizzo (in particolare sicurezza e privacy) della rete web e degli strumenti tecnologici utilizzanti nell’eventuale svolgimento di attività didattiche a distanza; 

* trasmettere/condividere con i propri familiari/tutori tutte le comunicazioni provenienti dalla Scuola. 

Impegni dei Genitori: 

* prendere visione del Piano Organizzativo per la gestione dell’emergenza sanitaria da COVID-19, garantendone l’applicazione per la parte di propria competenza, con particolare riferimento ai propri diritti- doveri in tema di salute individuale e collettiva; 

* condividere e sostenere le indicazioni della Scuola, in un clima di positiva collaborazione, al fine di garantire lo svolgimento in sicurezza di tutte le attività scolastiche; 

* rispettare, applicandole, tutte le indicazioni preventive dell’infezione da Covid-19 del Piano Organizzativo della Scuola, Ministeriali e delle Autorità competenti, fornitura di dispositivi di protezione previsti dalla normativa (ad es. mascherina/e, gel disinfettante ecc.); 

* garantire il puntuale rispetto degli orari di accesso/uscita dalla scuola e di frequenza scolastica dei propri figli sia in presenza sia a distanza; 

* partecipare attivamente alla vita della scuola, consultando con regolarità il sito e il registro elettronico. 

Al presente Patto di corresponsabilità si allega: 

* Le cinque regole per il rientro a scuola in sicurezza 

* Autodichiarazione ai sensi degli artt. 46 e 47 d.p.r. n. 445/2000 

Napoli, ………………. 

Il Dirigente Didattico Il Genitore Classe 

Prof. Pietro Senise 

……………………. ……………. …………… 

LE CINQUE REGOLE PER IL RIENTRO A SCUOLA IN SICUREZZA 

Torniamo a scuola più consapevoli e responsabili: insieme possiamo proteggerci tutti 

1. Se hai sintomi di infezioni respiratorie acute (febbre, tosse, raffreddore) parlane subito con i genitori e NON venire a scuola. 

2. Quando sei a scuola indossa una mascherina, per la protezione del naso e della bocca. 

3. Segui le indicazioni degli insegnanti e rispetta la segnaletica. 

4. Mantieni sempre la distanza di 1 metro, evita gli assembramenti (soprattutto in entrata e uscita) e il contatto fisico con i compagni. 

5. Lava frequentemente le mani o usa gli appositi dispenser per tenerle pulite; evita di toccarti il viso e la mascherina. 

AUTODICHIARAZIONE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 D.P.R. N. 445/2000 

Il sottoscritto, Cognome …………………………………..……… Nome …………………………………….……………………. 

Luogo di nascita ………………………………………….………… Data di nascita ………………………..…………………….. 

Documento di riconoscimento…………………………………………………. Ruolo………………………………………….. 

(es. studente, docente, personale non docente, altro) 

nell’accesso presso l’Istituto Scolastico ……………………………………………………………………………….……….. 

sotto la propria responsabilità (se maggiorenne) o di quella di un esercente la responsabilità genitoriale, dichiara quanto segue: 

− di non presentare sintomatologia respiratoria o febbre superiore a 37.5° C in data odierna e nei tre giorni precedenti; 

− di non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni; 

− di non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di loro conoscenza, negli ultimi 14 giorni. 

La presente autodichiarazione viene rilasciata quale misura di prevenzione correlata con l’emergenza pandemica del SARS CoV 2. 

Luogo e data …………………………………….. 

Firma leggibile (dell’interessato e/o dell’esercente la responsabilità genitoriale) 

………………………………………………………………………… 

 

SCARICA IL DOCUMENTO IN PDF™

Condividi:

FacebookTwitterGoogleLinkedInPinterest


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts