Blog

Meditazione: Scienza e Benessere

Lunedì 2 ottobre, presso l’Istituto Nazareth in via Kagoshima, 15 (Vomero) alle ore 20:30, organizzata dal Centro Ageac di Napoli (338.8798211 e 081.19183943), si terrà un simposio dal titolo “Meditazione: Scienza e Benessere” con prenotazione obbligatoria.

Benefici fisici scientificamente dimostrati: “Regolarizzazione della pressione arteriosa, diminuzione dei battiti cardiaci, aumento della longevità, spiccata intelligenza, etc.”

Così come l’uomo di scienza utilizza il microscopio per scoprire un batterio, l’uomo intelligente utilizza la meditazione, non solo per conoscere i suoi più intimi segreti, ma anche quelli dell’universo che lo circonda.

È necessario saper vivere di istante in istante attraverso la Filosofia della Momentaneità. Vivere con mente ricettiva ci porta al risveglio della coscienza. Cos’è che desideriamo attraverso la meditazione? Tranquillizzarci, non pensare più, divenire intuitivi.

In realtà conquistare la tranquillità è più difficile di quanto possiamo immaginare. Nessuno può avere la mente in pace se non ha eliminato dal proprio centro intellettuale il pensare estemporaneo di cui è pieno. Nessuno può dar pace al proprio cuore se non ha eliminato da sé stesso le emozioni negative e dannose.

  • Quanti tipi di meditazione esistono?
  • Come si deve meditare?
  • Quali sono le finalità della meditazione?
  • Ci sono controindicazioni?
  • Perché praticarla?

Questo ed altro verrà affrontato nel simposio del 2 ottobre, al quale farà seguito una serie di corsi e conferenze su svariati temi  assolutamente inediti, tra i quali:

La Quarta Dimensione, Le Scienze Oniriche, L’Alchimia, Gli Arcani della Sapienza Egizia, La Cabala, I Fattori della Schiavitù Psicologica, L’Universo della Mente, La Legge di Causa ed Effetto, La Meditazione Trascendentale, etc.. 

Per ogni informazione e per la PRENOTAZIONE OBBLIGARIA si prega di contattare il Centro Ageac Napoli ai numeri 081.19183943 o 338.8798211

Ufficio Stampa

Fabrizio Piccolo

333.4757126

Condividi:

FacebookTwitterGoogleLinkedInPinterest


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts